Strategia

La politica di investimento di F2i mira a creare un portafoglio diversificato di partecipazioni in società attive in tutti i settori infrastrutturali, prevalentemente in Italia. F2i si propone di acquisire quote di maggioranza o di minoranza qualificata, che consentano di esercitare un ruolo di rilievo nella governance societaria per creare valore, aggregando operatori esistenti per raggiungere una dimensione di scala adeguata al tipo di attività svolta.

L’obiettivo è creare valore durevole e garantire agli investitori stabili e solidi ritorni.

Aree di Investimento

Aeroporti, porti, autostrade e ferrovie. Con le proprie infrastrutture le società di F2i uniscono l’Italia e la collegano con il mondo. 
L’investimento nel settore aeroportuale è iniziato nel 2010, oggi i Fondi di F2i vantano in portafoglio il principale network aeroportuale italiano. Negli aeroporti di Milano Linate e Malpensa (SEA), Napoli (GESAC), Torino (SAGAT), Alghero (SOGEAAL), Olbia (GEASAR), Trieste (AFVG) e Bologna (AdB), in cui sono transitati in un anno fino a 65 milioni di passeggeri, oltre il 30% del traffico nazionale. 
Nel 2019 F2i è entrata nel settore portuale e, attraverso acquisizioni ed aggregazioni, ha dato vita a F2i Holding Portuale, primo operatore italiano nella movimentazione terminalistica di merci rinfuse. Dalle banchine di Carrara, Marghera, Chioggia, Livorno e Monfalcone, vengono movimentate ogni anno oltre 9 milioni di tonnellate di merci, materie prime destinate all’industria italiana o prodotti nazionali esportati su mercati esteri. 
A integrare questa piattaforma logistica nel 2020 è entrato nel portafoglio di F2i l’operatore di ferrovie merci Compagnia Ferroviaria Italiana che, con oltre 200 treni a settimana collega in modo affidabile le principali aree produttive del Paese. 
Nel settore autostradale, il Fondo partecipa attraverso Infracis alle autostrade del Nord Est. 

Fin dal 2008, F2i è stato tra i primi fondi in Italia a credere e ad investire nelle energie da fonti rinnovabili e nella transizione energetica. Oggi la controllata EF Solare Italia, con più di 300 impianti e una capacità installata di oltre 1 gigawatt tra Italia e Spagna, è il primo operatore di fotovoltaico in Italia e tra i principali in Europa. Si posiziona come leader tecnologico per guidare la crescita del settore solare attraverso l’eccellenza operativa, l’innovazione e lo sviluppo di nuovi impianti. 
Sorgenia, entrata nel portafoglio nel 2020, è tra i principali operatori del settore energetico in Italia, ha una capacità installata di 300 MW di impianti eolici e 68 MW di impianti a biomassa legnosa, oltre ad una capacità installata di circa 3.200 MW di impianti a gas a ciclo combinato ad alta efficienza e basse emissioni. Impianti che svolgono un ruolo primario nell’ambito della transizione energetica a supporto della generazione da fonti rinnovabili, grazie alla possibilità di modulare la produzione in funzione del fabbisogno della rete elettrica nazionale. 
Nel 2021, con l’investimento nel settore dello stoccaggio di gas in Ital Gas Storage, la piattaforma F2i si è arricchita di un’ulteriore infrastruttura strategica per la transizione energetica nazionale. L’impianto ha una capacità di 1,6 miliardi di metri cubi ed è tecnologicamente tra i più avanzati a livello internazionale. Grazie alle sue elevate prestazioni apporta benefici al sistema energetico nazionale in ordine a sicurezza, adeguatezza e flessibilità.

F2i è entrato nel settore della distribuzione del gas fin dal 2009, contribuendo, attraverso un articolato processo di crescita per linee esterne, alla creazione del secondo operatore nazionale nella distribuzione del gas, 2i Rete Gas, che con più di 2.200 concessioni e circa 69 mila Km di rete serve 4,5 milioni di utenti su tutto il territorio nazionale. 
Il Fondo partecipa anche alla gestione del servizio idrico integrato con la rete di acquedotti, fognature e depuratori di Iren Acqua, che serve circa 774 mila abitanti.

L’ingresso del Fondo nelle telecomunicazioni risale al 2011 con l’investimento in Metroweb e il successivo impegno per lo sviluppo della sua infrastruttura in fibra ottica. Dopo la cessione della società nel 2016, F2i ha mantenuto e rinnovato il proprio impegno nel settore delle telecomunicazioni dando vita ad Irideos, operatore nazionale specializzato nei servizi su infrastruttura a banda larga, dotato di una rete nazionale in fibra ottica di oltre 30.000 km, data center a Milano, Roma, Trento e Verona e del più grande Internet hub italiano. 
Dal 2018 F2i è azionista di controllo di Ei Towers, primo operatore indipendente in Italia nella gestione delle infrastrutture per Radio e TV con 2.300 torri broadcasting, e di TowerTel, attivo nelle torri per il servizio di telefonia mobile con 1.600 torri.

Nel 2016 F2i ha investito in KOS, primario gruppo sanitario in Italia che opera nel settore delle residenze sanitarie assistenziali per anziani, della riabilitazione e della tecnologia avanzata applicata alla medicina, con oltre 13.000 posti letto in 140 strutture (8.900 posti letto in 90 strutture in Italia e 4.100 posti letto in circa 50 strutture in Germania). 
L’impegno di F2i nel settore delle infrastrutture socio-sanitarie si è ampliato con la creazione del gruppo Farmacie Italiane nel 2018. Grazie a continue acquisizioni è stato creato uno dei principali network di farmacie e parafarmacie in Italia, attualmente dotato di oltre 50 punti vendita, per essere più vicini alle esigenze dei cittadini.

PORTS & LOGISTICS PLATFORM